Alice porta 25 bloccata

L’altro giorno cercavo di inviare un E-mail importante ma questa non ne voleva sapere di essere inviata! Dopo diverse prove ho chiamato il 187.

Il centralinista mi ha subito detto che la mia porta SMTP 25 (la porta di uscita delle e-mail) era stata chiusa a causa di attività di spam!

Sul sito di Alice si può leggere:
Se la porta 25 è regolarmente configurata ma non riesci ad inviare email, è possibile che questa sia stata chiusa. Tale misura di sicurezza viene presa per tutelare i Clienti quando viene rilevato un anomalo traffico di posta in uscita dalla connessione Internet.
In questo caso, per inviare email dal tuo programma di posta, è necessario impostare per il Server di posta in uscita (SMTP) la porta 587 ed abilitare l’autenticazione del server SMTP.

Io? spam? ma che stiamo dicendo?! Il centralinista ha subito ipotizzato qualche virus sul mio computer.

Gentilmente ho chiesto al centralinista di mandare avanti le pratiche per lo sblocco della porta 25 che io nel frattempo avrei ripulito il mio pc da eventuali virus.

La risposta è stata che è impossibile sbloccare la porta 25! Dopo varie discussioni ho capito che l’impossibilità nasce a causa di una loro policy interna.

Inutili dirvi le successive telefonate e discussioni con altri centralinisti…

In pratica sono finito nella black list dell’ Abuse Desk e da lì non vi è modo di uscirne, men che meno farsi riabilitare la porta 25.

Sul sito di alice consigliano di configurare il nostro client di posta elettronica con la porta SMTP 587 abilitando l’autenticazione del server SMTP. Ok, con la posta di alice tutto torna a funzionare…ma io ho diversi altri account di posta elettronica che si appoggiano su altri server, in particolare sui server di aruba!

Dopo varie prove e ricerche ho scoperto che con aruba è possibile inviare e-mail con certificato di sicurezza SSL sulla porta 465…probabilmente se avete altri server di posta vi basterà chieder loro se è disponibile un’altra porta per l’invio di email.

Sembrava tutto risolto ma invece no…! Oggi cercavo di inviare un’email a un mio amico…l’email veniva inviata dal mio pc, ma lui non la riceveva. Dopo varie prove abbiamo capito che lui non la riceveva perchè la mia linea telefonica è in black list e il suo server di posta elettronica blocca automaticamente la posta proveniente da linee in black list!

Allora ho controllato per bene tutte le blacklist, sono finito in diversi siti inglesi e ho scoperto che ad essere bannato è tutto un range di IP! Quindi ora sono assolutamente sicuro di non essere stato il mio PC la causa di tutti questi problemi ma bensì un mio “vicino di IP”! Quindi Alice per evitare che lo spam passi attraverso i suoi server blocca la porta 25! Non ho ancora capito se il blocco della porta 25 interessi fisicamente la mia linea oppure l’intero range di IP in blacklist!

Qui trovate un ottimo tool on-line per verificare la vostra connessione: http://www.mxtoolbox.com/


Se hai avuto anche tu questo sgradevole problema, lasciami un commento…cerchiamo di riunirci e trovare una soluzione a tutto questo!

Scritto da in Discussioni



156 commenti to “Alice porta 25 bloccata”

  1. fabrizio ha detto:

    Io ho fatto quello che hai scritto franco ma le mail continuano a nn partire e il messaggio dell’amministratore di sistema a essere Errore server: “550 RCPT TO: only local mail allowed

  2. elisabetta ha detto:

    Stesso problema da circa 15 gg….come si fa a cambiare la porta da 25 a 587 di alice?
    La password l’ho già cambiata ma niente…

  3. Isa ha detto:

    Stesso problema, ho provato anche a fare le operazioni di franco, ma nulla. Il 187 da giorni mi dice che provvedono ma non cambia nulla. 🙁

  4. Orazio ha detto:

    14 settembre 2017
    ____________________

    Il server smtp di TIM permette di inviare tramite un client (Outlook, Thunderbird o altro) la posta anche utilizzando account non TIM (ad es. gmail). Da indagini svolte (187) ho saputo però che la porta (25) del server viene bloccata per quell’utente Alice se risluta inviato un elevato numero di mail al mese (sembra 100). Questo è il mio caso e, effettivamente, a un certo punto non ho potuto più inviare posta dal PC.
    Il problema può essere risolto configurando il programma di posta in modo da utilizzare come server SMTP per la posta in uscita quello gestito dal provider che fornisce l’account.
    Se si utilizza un indirizzo @alice il problema resta; ma se si hanno anche altri indirizzi, ad esempio @gmail, @libero, ecc., per ciascuno di essi possono essere indicati nome server e parametri forniti dal provider. Con gmail la configurazione è automatica.
    In questo modo tutto (tranne la posta Alice) riprenderà a funzionare.
    Per l’account @alice utilizzare la webmai.

  5. Antonella Rusconi ha detto:

    Ciao Stefano
    ho un problema di non invio di mail dalla webmail di Alice da circa 20 giorni quindi dall’ultimo post della ragazza che ti ha scritto il 30 agosto. In pratica per qualche settimana uso una chiavetta TIM mobile perché sono in una casa senza linea telefonica. Ricevo tutte le mail ma quelle in partenza sono un disastro, alcune arrivano ma la maggior parte no. Cosa suggerisci di fare? Il messaggio che ricevo di Mail Delivery Status è sempre ‘delivery time expired’.
    Grazie se puoi darmi un consiglio.
    Antonella

  6. franco ha detto:

    Come buona manutenzione del proprio account conviene controllare il proprio account di posta da WebMail Alice verificando che:
    1) Nella sezione Impostazioni->Preferenze mail->Mittente Messaggi non vi siano impostazioni non riconosciute come proprie ed eventualmente rimuoverle
    2) Nella sezione Impostazioni->Password e Sicurezza impostare il cellulare di recupero per far sparire la vetusta Domanda e Risposta; a questo punto uscire da WebMail
    3) Accedere nuovamente a WebMail e verificare che il cellulare di recupero sia presente
    4) Nella sezione Impostazioni->Password e Sicurezza modificare la password di avendo cura di sceglierla sempre robusta; Esempio: lunghezza 10 caratteri alfanumerici (maiuscole/minuscole), almeno un carattere speciale

Lascia un commento