Click tracking: come Google traccia i click sulle SERP

Google traccia i tuoi click nelle SERP. Quando si clicca su un link viene invocata una funzione grazie all’evento onmousedown.

click tracking

La funzione invocata cambia a seconda del browser e altri fattori. Io ho fatto dei test con IE6, IE8, Firefox 4 e Chrome.

Funzione HLPRWT

Struttura del link:

zanna86

Funzione invocata:

window['hlprwt'] = function(t, ct) {
 try {
  if (t === window) {
   t = window.event.srcElement;
   while (t) {
    if (t.href) {break;}
    t = t.parentNode;
   }
  }
  t.href = ct;
  t.onmousedown = '';
 }
 catch (e) {}
 return true;
}

Questa funzione non fa altro che riscrivere l’attributo href del nostro link. Quindi cliccando su un link della SERP non andremo direttamente all’URL del sito destinazione ma ci arriveremo passando attraverso un redirect di Google.

Funzione RWT

Struttura del link:

zanna86

Funzione invocata:

window.rwt=function(a,f,g,l,m,h,c,n,i){
	try{
		if(a===window){
			a=window.event.srcElement;
			while(a){
				if(a.href)break;
				a=a.parentNode
			}
		}
		var b=encodeURIComponent||escape,d;
		d=a.getAttribute("href",2);
		if(c&&c.substring(0,6)!="&sig2=")c="&sig2="+c;
		var o=["/url?sa=t","\x26source\x3dweb","&cd=",b(m),i?"&authuser="+b(i):"",google.j&&google.j.pf?"&sqi=2":"","&ved=",b(n),"&url=",b(d).replace(/\+/g,"%2B"),"&ei=","_YXXTfrWIY_JswaJrOX3Ag",h?"&usg="+h:"",c].join("");a.href=o;a.onmousedown="";
	}
	catch(p){}
return true
}

Anche questa funzione esegue un rewrite dell’href. Utilizza però più parametri.

Funzione CLK

Struttura del link:

zanna86

Funzione invocata:

window.clk=function(e,f,g,l,m,b,n,h){
	if(document.images){
		var a=encodeURIComponent||escape,
			c=new Image,
			i=window.google.cri++;
		window.google.crm[i]=c;
		c.onerror=(c.onload=(c.onabort=function(){delete window.google.crm[i]}));
		if(b&&b.substring(0,6)!="&sig2=")b="&sig2="+b;
		c.src=["/url?sa=T","","&cd=",a(m),h?"&authuser="+a(h):"",google.j&&google.j.pf?"&sqi=2":"","&ved=",a(n),e?"&url="+a(e.replace(/#.*/,"")).replace(/\+/g,"%2B"):"","&ei=","BnHXTZ2xF9H3sgaRoZzpBA",b].join("")
	}
return true;
}

Questa funzione non riscrive l’URL ma fa una richiesta, la quale restituisce un codice 204 No Content.

 

Usando IE6 ottengo sempre la funzione HLPRWT. Usando IE8 ottengo sempre la funzione CLK. Usando Chrome ottengo sempre la funzione RWT. Usando Firefox ottengo sia la RWT sia la CLK.

Quindi per prevenire il click tracking di Google vi basterà aggiungere un plugin sul vostro browser che elimina la proprietà onmousedown su tutti i link.

Tutto questo può essere molto utile per qualche test su Google Suggest ma non sufficiente!

Scritto da in SEO



2 commenti to “Click tracking: come Google traccia i click sulle SERP”

  1. Anonimo ha detto:

    Salve volevo sapere cosa significa più semplicemente in parole povere! Grazie!

  2. zanna86 ha detto:

    Ciao, in questo articolo ho semplicemente spiegaato una parte del tracciamento che google effettua.

    Per riprodurre un click su un risultato della SERP di Google serve dell’altro.

    A breve lancerò un test che dovrebbe simulare in modo reale e completo un click su un risultato della serp di Google. Scriverò un post a riguardo in caso di esito positivo.

    Ciao

Lascia un commento