Test SEO: link, robots.txt, javascript e cloacking

Ok Google, passa di qua e fammi vedere cosa sai fare!

A test concluso condividerò vari ragionamenti sulla distribuzione del Page Rank, indicizzazione, canonicalizzazione, Host Load ecc…

NB:nel robots.txt di questo sito c’è un disallow valido per tutte le URL che contengono la stringa “parametro”

google spider

Link HTML

Il link punta verso un vecchio articolo che spiega un metodo, ora non più utilizzabile, per vedere le statistiche di una pagina Facebook in Google Analytics

yn0523xnfl

Cosa succede?

Link HTML con query string nella URL di destinazione del link

Il link punta verso un vecchio articolo dove raccontavo il mio fantastico CMS per fare $$$ con adsense

guazufqhxb

Cosa succede?

Link HTML con redirezione in JS accessibile ai bot

Il link ha al suo interno l’attributo href, ma la redirezione viene elaborata tramite un file esterno javascript accessibile ai motori di ricerca. L’articolo tratta il vecchio microformato hReview.

vdql09jh5i

Cosa succede?

Link HTML con redirezione in JS non accessibile ai bot

Il link ha al suo interno l’attributo href, ma la redirezione viene elaborata tramite un file esterno javascript non accessibile ai motori di ricerca. L’articolo racconta quanto è bello il paesello di montagna Oltre il Colle

c2rvedtw1l

Cosa succede?

Link HTML con cloaking per googlebot

Il link punta a un mio articolo in cui spiegavo come feci diventare touchscreen il mio minipc. Se la pagina viene richiesta da utente, il link punta verso la URL con query string; se la pagina viene richiesta da Googlebot, il link punta verso la URL senza query string

“>vd9bkqk3na

Cosa succede?

Scritto da in SEO



Lascia un commento